La mostra "Twentieth-Century Italian Art", tenutasi al MoMA di New York nel 1949, ha rappresentato la prima importante occasione per il pubblico e la critica americana di conoscere in modo più completo e articolato la produzione artistica italiana della prima metà del '900. Il saggio ricostruisce le vicende che hanno portato all'organizzazione della mostra e si sofferma sulle sue positive conseguenze favorendo il collezionismo museale e privato di opere italiane e una crescente attenzione per la giovane arte italiana del secondo dopoguerra. Si sottolinea come, Afro, presente alla mostra del MoMA, diventi uno degli artisti italiani che riscuotono maggiore successo di critica, pubblico e collezionistico tra gli anni '50 e la metà degli anni '60, grazie al lavoro capillare della Catherine Viviano Gallery.

1949: Twentieth-Century Italian Art au MoMA de New York / Colombo, Davide. - (2018), pp. 59-67.

1949: Twentieth-Century Italian Art au MoMA de New York

Davide Colombo
2018

Abstract

La mostra "Twentieth-Century Italian Art", tenutasi al MoMA di New York nel 1949, ha rappresentato la prima importante occasione per il pubblico e la critica americana di conoscere in modo più completo e articolato la produzione artistica italiana della prima metà del '900. Il saggio ricostruisce le vicende che hanno portato all'organizzazione della mostra e si sofferma sulle sue positive conseguenze favorendo il collezionismo museale e privato di opere italiane e una crescente attenzione per la giovane arte italiana del secondo dopoguerra. Si sottolinea come, Afro, presente alla mostra del MoMA, diventi uno degli artisti italiani che riscuotono maggiore successo di critica, pubblico e collezionistico tra gli anni '50 e la metà degli anni '60, grazie al lavoro capillare della Catherine Viviano Gallery.
9788899534783
1949: Twentieth-Century Italian Art au MoMA de New York / Colombo, Davide. - (2018), pp. 59-67.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11381/2850659
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact