La memoria analizza i potenziali impatti dei cambiamenti climatici sulle risorse idriche nella Toscana settentrionale mediante l’uso di modelli idrologici a simulazione continua che sono stati calibrati utilizzando dati storici. I modelli sono stati quindi sollecitati dalle proiezioni di precipitazione e di temperatura fornite da un insieme di tredici modelli climatici regionali (RCM), secondo due diversi scenari di emissione/gestione delle forzanti climatiche noti con la sigla RCP4.5 e RCP8.5. Gli impatti sono stati esaminati a medio (2031‐2040) e a lungo termine (2051‐2060) rispetto a un periodo di riferimento (2003‐2012); sono state studiate in particolare le variazioni degli afflussi pluviometrici, dei deflussi superficiali e dei trasferimenti verso gli acquiferi sotterranei. Le elaborazioni eseguite hanno mostrato ampie escursioni dei risultati, a parità di periodo di proiezione, al variare del modello RCM utilizzato. Per brevità, sono stati analizzati in dettaglio solo i risultati per il bacino del fiume Serchio. Esaminando la media d’insieme dei modelli RCM e lo scenario di emissione RCP4.5, si riscontra una moderata diminuzione delle precipitazioni, rispetto al periodo 2003‐2012, dello 0.6% a medio termine e del 2.8%, a lungo termine. Si rileva però che la riduzione del volume del deflusso superficiale è due volte la diminuzione delle precipitazioni (1.1% e 6.8% a medio e lungo termine, rispettivamente) a causa del contemporaneo riscaldamento dell'area in studio delineato nelle proiezioni dei modelli RCM. Anche la ricarica delle falde acquifere risulta molto influenzata dal cambiamento climatico mostrando variazioni del volume infiltrato del ‐3.3% al 2031‐2040 e del ‐8.1% al 2051‐2060 (scenario RCP4.5). Gli impatti sulle risorse idriche del bacino del fiume Serchio sono meno significativi nello scenario RCP8.5 per un temporaneo aumento delle precipitazioni riscontrabile nelle proiezioni dei modelli RCM. Si riscontra infine che la presenza di strutture artificiali, come i sistemi di collettamento verso i serbatoi artificiali e gli stessi laghi artificiali, esercitano un effetto di mitigazione del cambiamento climatico sulle risorse idriche attraverso l'attuazione di appropriate strategie di regolazione che, nelle simulazioni effettuate sono state ipotizzate coerenti con le attuali disposizioni.

La valutazione delle risorse idriche nel quadro dei cambiamenti climatici / D'Oria, M.; Ferraresi, M.; Tanda, M. G.. - STAMPA. - (2018), pp. 165-187.

La valutazione delle risorse idriche nel quadro dei cambiamenti climatici

D'Oria, M.;Ferraresi M.;Tanda, M. G.
2018

Abstract

La memoria analizza i potenziali impatti dei cambiamenti climatici sulle risorse idriche nella Toscana settentrionale mediante l’uso di modelli idrologici a simulazione continua che sono stati calibrati utilizzando dati storici. I modelli sono stati quindi sollecitati dalle proiezioni di precipitazione e di temperatura fornite da un insieme di tredici modelli climatici regionali (RCM), secondo due diversi scenari di emissione/gestione delle forzanti climatiche noti con la sigla RCP4.5 e RCP8.5. Gli impatti sono stati esaminati a medio (2031‐2040) e a lungo termine (2051‐2060) rispetto a un periodo di riferimento (2003‐2012); sono state studiate in particolare le variazioni degli afflussi pluviometrici, dei deflussi superficiali e dei trasferimenti verso gli acquiferi sotterranei. Le elaborazioni eseguite hanno mostrato ampie escursioni dei risultati, a parità di periodo di proiezione, al variare del modello RCM utilizzato. Per brevità, sono stati analizzati in dettaglio solo i risultati per il bacino del fiume Serchio. Esaminando la media d’insieme dei modelli RCM e lo scenario di emissione RCP4.5, si riscontra una moderata diminuzione delle precipitazioni, rispetto al periodo 2003‐2012, dello 0.6% a medio termine e del 2.8%, a lungo termine. Si rileva però che la riduzione del volume del deflusso superficiale è due volte la diminuzione delle precipitazioni (1.1% e 6.8% a medio e lungo termine, rispettivamente) a causa del contemporaneo riscaldamento dell'area in studio delineato nelle proiezioni dei modelli RCM. Anche la ricarica delle falde acquifere risulta molto influenzata dal cambiamento climatico mostrando variazioni del volume infiltrato del ‐3.3% al 2031‐2040 e del ‐8.1% al 2051‐2060 (scenario RCP4.5). Gli impatti sulle risorse idriche del bacino del fiume Serchio sono meno significativi nello scenario RCP8.5 per un temporaneo aumento delle precipitazioni riscontrabile nelle proiezioni dei modelli RCM. Si riscontra infine che la presenza di strutture artificiali, come i sistemi di collettamento verso i serbatoi artificiali e gli stessi laghi artificiali, esercitano un effetto di mitigazione del cambiamento climatico sulle risorse idriche attraverso l'attuazione di appropriate strategie di regolazione che, nelle simulazioni effettuate sono state ipotizzate coerenti con le attuali disposizioni.
978-88-97181-63-7
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11381/2848129
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact