Sommario: 1. Il laboratorio di istopatologia forense. – 1.1. M.O. e sue finalità. – 1.2. Immunoistochimica. – 1.3. Ibridizzazione in situ. – 1.4. Estrazione del DNA dai tessuti.– 1.5. Metodi di conservazione degli organi. – 1.6. Il Microscopio elettronico e sue finalità. – 2. Processi patologici: generalità. – 3. Il Sistema Nervoso. – 3.1. Alterazioni microscopiche del Sistema Nervoso Centrale nelle lesioni traumatiche. –3.1.1. Danno cerebrale primitivo (Contusione cerebrale, Danno assonale). – 3.1.2. Complicanze secondarie al trauma (Edema cerebrale, Danno ipossico, Infarto cerebrale).– 3.1.3. Emorragie intracraniche (Subdurale, Subaracnoidea, Intraparenchimale). – 3.2. Aspetti microscopici degli emboli cerebrali (Embolia adiposa, Embolia gassosa, Microemboli settici). – 3.3. Microtrombi. – 3.4. Lesioni dei vasi cerebrali (Aneurismi, Necrosi acidofila, Del sistema vertebro-basilare, Vasculiti). – 3.5. Alterazioni post-traumatiche dell’ipofisi. – 4. Il sistema scheletrico. – 4.1. L’identificazione dell’età attraverso l’esame microscopico. – 4.2. L’esame istologico di frammenti di osso allo scopo di valutarne l’origine o meno umana. – 5. La cute. – 5.1. Le lesioni d’arma da fuoco. – 5.1.1. Foro d’entrata. – 5.1.2. Foro d’uscita. – 5.1.3. Problemi di diagnosi differenziale. – 5.2. Alterazioni cutanee da calore e da passaggio di elettricità. – 5.2.1. Le lesioni da calore. – 5.2.2. Le lesioni da elettricità. – 5.3. Lesioni termiche da freddo. – 5.4. Lesioni cutanee da laccio nell’impiccamento.– 5.5. I segni di agopuntura. – 6. Il cuore. – 6.1. Alterazioni ischemiche della cellula miocardica. – 6.2. Modificazioni del sistema di conduzione e di innervazione cardiaca. – 6.3. Complicanze cardiovascolari dei traumi chiusi del torace. – 6.4.Miocarditi. – 6.5. Aspetti microscopici delle cardiomiopatie (Cocaina-correlate, Alcool- etilico associate, Aritmogena del ventricolo destro, Ipertrofica). – 6.6. Alterazioni microscopiche correlate a farmaci, sostanze stupefacenti ed a sostanze tossiche inorganiche. – 7. Il Polmone. – 7.1. Alterazioni istologiche nelle asfissie meccaniche violente. – 7.2. Le embolie polmonari. – 7.3. Il polmone nello shock allergico. – 7.4. Il polmone fetale e del prematuro. – 7.5. Alterazioni correlate a farmaci, a sostanze stupefacenti ed all’assunzione di sostanze tossiche inorganiche. – 7.6. Le modificazioni post-mortali. – 8. Il fegato. – 8.1. Alterazioni correlate a farmaci, a sostanze stupefacenti ed all’assunzione di sostanze tossiche. – 8.2. Le modificazioni postmortali. – 9. Il tratto gastrointestinale. – 9.1. Le lesioni da calore. – 9.2. Le alterazioni microscopiche correlate a farmaci ed a sostanze tossiche. – 9.3. Lesioni della mucosa gastrica nei casi di annegamento. – 10. Utero, Ovaio, Placenta. – 11.Il rene. – Fonti bibliografiche.

Istopatologia forense / R. CECCHI; MARCHETTI D. - 2(2009), pp. 497-670.

Istopatologia forense

CECCHI, Rossana;
2009

Abstract

Sommario: 1. Il laboratorio di istopatologia forense. – 1.1. M.O. e sue finalità. – 1.2. Immunoistochimica. – 1.3. Ibridizzazione in situ. – 1.4. Estrazione del DNA dai tessuti.– 1.5. Metodi di conservazione degli organi. – 1.6. Il Microscopio elettronico e sue finalità. – 2. Processi patologici: generalità. – 3. Il Sistema Nervoso. – 3.1. Alterazioni microscopiche del Sistema Nervoso Centrale nelle lesioni traumatiche. –3.1.1. Danno cerebrale primitivo (Contusione cerebrale, Danno assonale). – 3.1.2. Complicanze secondarie al trauma (Edema cerebrale, Danno ipossico, Infarto cerebrale).– 3.1.3. Emorragie intracraniche (Subdurale, Subaracnoidea, Intraparenchimale). – 3.2. Aspetti microscopici degli emboli cerebrali (Embolia adiposa, Embolia gassosa, Microemboli settici). – 3.3. Microtrombi. – 3.4. Lesioni dei vasi cerebrali (Aneurismi, Necrosi acidofila, Del sistema vertebro-basilare, Vasculiti). – 3.5. Alterazioni post-traumatiche dell’ipofisi. – 4. Il sistema scheletrico. – 4.1. L’identificazione dell’età attraverso l’esame microscopico. – 4.2. L’esame istologico di frammenti di osso allo scopo di valutarne l’origine o meno umana. – 5. La cute. – 5.1. Le lesioni d’arma da fuoco. – 5.1.1. Foro d’entrata. – 5.1.2. Foro d’uscita. – 5.1.3. Problemi di diagnosi differenziale. – 5.2. Alterazioni cutanee da calore e da passaggio di elettricità. – 5.2.1. Le lesioni da calore. – 5.2.2. Le lesioni da elettricità. – 5.3. Lesioni termiche da freddo. – 5.4. Lesioni cutanee da laccio nell’impiccamento.– 5.5. I segni di agopuntura. – 6. Il cuore. – 6.1. Alterazioni ischemiche della cellula miocardica. – 6.2. Modificazioni del sistema di conduzione e di innervazione cardiaca. – 6.3. Complicanze cardiovascolari dei traumi chiusi del torace. – 6.4.Miocarditi. – 6.5. Aspetti microscopici delle cardiomiopatie (Cocaina-correlate, Alcool- etilico associate, Aritmogena del ventricolo destro, Ipertrofica). – 6.6. Alterazioni microscopiche correlate a farmaci, sostanze stupefacenti ed a sostanze tossiche inorganiche. – 7. Il Polmone. – 7.1. Alterazioni istologiche nelle asfissie meccaniche violente. – 7.2. Le embolie polmonari. – 7.3. Il polmone nello shock allergico. – 7.4. Il polmone fetale e del prematuro. – 7.5. Alterazioni correlate a farmaci, a sostanze stupefacenti ed all’assunzione di sostanze tossiche inorganiche. – 7.6. Le modificazioni post-mortali. – 8. Il fegato. – 8.1. Alterazioni correlate a farmaci, a sostanze stupefacenti ed all’assunzione di sostanze tossiche. – 8.2. Le modificazioni postmortali. – 9. Il tratto gastrointestinale. – 9.1. Le lesioni da calore. – 9.2. Le alterazioni microscopiche correlate a farmaci ed a sostanze tossiche. – 9.3. Lesioni della mucosa gastrica nei casi di annegamento. – 10. Utero, Ovaio, Placenta. – 11.Il rene. – Fonti bibliografiche.
9788813298111
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11381/2824139
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact