I cambiamenti avvenuti nella capacità espressiva del disegno di architettura dal dopoguerra in poi sono analizzati alla luce dell’influenza esercitata dall’ingresso dello strumento informatico nel processo di comunicazione delle idee, soprattutto sottolineandone il ruolo svolto sul processo ideativo, ampliato dalla possibilità di gestire la rappresentazione di forme non riconducibili a geometrie convenzionali, non raffigurabili con gli strumenti di disegno tradizionali. In particolare, l’evoluzione di questo processo è esaminata cronologicamente, individuando periodi e movimenti culturali che costituiscono un riferimento specifico in questi cambiamenti nel modo di concepire e raffigurare l’architettura. Rappresentazioni che sono sempre il frutto di un percorso di ricerca e di affinamento dell’idea: il disegno è prodotto di ricerca. L’obiettivo specifico è quello di affermare il ruolo dei nuovi strumenti non solo nella rappresentazione e nella comunicazione delle nuove forme architettoniche, ma anche nella loro ideazione e nello sviluppo progettuale e costruttivo.

Espressività - Disegno - Architettura: l'italia dal dopoguerra ad oggi, dal tradizionale al digitale. Expressiveness - Drawing - Architecture: Italy since the War, from Traditional to Digital / Giandebiaggi, Paolo. - STAMPA. - (2016), pp. 184-197.

Espressività - Disegno - Architettura: l'italia dal dopoguerra ad oggi, dal tradizionale al digitale. Expressiveness - Drawing - Architecture: Italy since the War, from Traditional to Digital

GIANDEBIAGGI, Paolo
2016-01-01

Abstract

I cambiamenti avvenuti nella capacità espressiva del disegno di architettura dal dopoguerra in poi sono analizzati alla luce dell’influenza esercitata dall’ingresso dello strumento informatico nel processo di comunicazione delle idee, soprattutto sottolineandone il ruolo svolto sul processo ideativo, ampliato dalla possibilità di gestire la rappresentazione di forme non riconducibili a geometrie convenzionali, non raffigurabili con gli strumenti di disegno tradizionali. In particolare, l’evoluzione di questo processo è esaminata cronologicamente, individuando periodi e movimenti culturali che costituiscono un riferimento specifico in questi cambiamenti nel modo di concepire e raffigurare l’architettura. Rappresentazioni che sono sempre il frutto di un percorso di ricerca e di affinamento dell’idea: il disegno è prodotto di ricerca. L’obiettivo specifico è quello di affermare il ruolo dei nuovi strumenti non solo nella rappresentazione e nella comunicazione delle nuove forme architettoniche, ma anche nella loro ideazione e nello sviluppo progettuale e costruttivo.
978-84-16599-77-6
Espressività - Disegno - Architettura: l'italia dal dopoguerra ad oggi, dal tradizionale al digitale. Expressiveness - Drawing - Architecture: Italy since the War, from Traditional to Digital / Giandebiaggi, Paolo. - STAMPA. - (2016), pp. 184-197.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11381/2820227
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact