Ad arricchire l’analisi delle traduzioni del racconto del celebre burattino (cui Alberto Mioni dedicò la sua attenzione: dal “Pinocchio in swahili”, nel 1973, al “Pinocchio in Africa Nera” del 1990), si illustrano le due traduzioni presenti in lingua esperanto (quella di M. Marchesi del 1930 e quella di J. Horváth del 2003): un punto di vista, forse meno indagato, “eterodosso” nel senso della felice definizione che Martinet 1989 diede di interlinguistica appunto come “the heterodox branch of linguistics”, nell’intento di discutere, attraverso tali inconsuete – e a prima vista, forse, provocatorie – soluzioni traduttive, alcuni dei temi più cari al Mioni: il rapporto fra lingue maggioritarie e minoritarie, nazionali, sovrannazionali, veicolari, l’inscindibile legame fra lingua, cultura e società, e, indirettamente, la cogente sfida contemporanea della democrazia linguistica, non ultimo nel senso e nell’uso delle lingue ausiliarie internazionali.

Pinokjo: tradurre Collodi in una lingua pianificata / Davide Astori. - (2015), pp. 951-961.

Pinokjo: tradurre Collodi in una lingua pianificata

ASTORI, Davide
2015

Abstract

Ad arricchire l’analisi delle traduzioni del racconto del celebre burattino (cui Alberto Mioni dedicò la sua attenzione: dal “Pinocchio in swahili”, nel 1973, al “Pinocchio in Africa Nera” del 1990), si illustrano le due traduzioni presenti in lingua esperanto (quella di M. Marchesi del 1930 e quella di J. Horváth del 2003): un punto di vista, forse meno indagato, “eterodosso” nel senso della felice definizione che Martinet 1989 diede di interlinguistica appunto come “the heterodox branch of linguistics”, nell’intento di discutere, attraverso tali inconsuete – e a prima vista, forse, provocatorie – soluzioni traduttive, alcuni dei temi più cari al Mioni: il rapporto fra lingue maggioritarie e minoritarie, nazionali, sovrannazionali, veicolari, l’inscindibile legame fra lingua, cultura e società, e, indirettamente, la cogente sfida contemporanea della democrazia linguistica, non ultimo nel senso e nell’uso delle lingue ausiliarie internazionali.
978-88-6787-080-6
Pinokjo: tradurre Collodi in una lingua pianificata / Davide Astori. - (2015), pp. 951-961.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11381/2814182
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact