Nelle città emiliane le esigenze di rigenerazione dei quartieri INA-Casa e Peep sono affiancate sempre più spesso dall’attenzione per la conservazione dei valori esistenti. L’ipotesi di rigenerazione di tali quartieri, vista alla luce delle crescenti difficoltà delle recenti esperienze di housing sociale, pone la questione di un intervento che, garantendo il ne-cessario adeguamento delle forme dell’abitare alle domande di qualità odierne, riesca tuttavia ad assicurare la permanenza di elementi contenuti nella memoria consolidata delle comunità insediate ed un equilibrio sociale faticosamente raggiunto nel tempo. Le riflessioni contenute in questo scritto focalizzano l’attenzione sulla possibilità di prevedere programmi di 'rigenerazione conservativa' consapevoli dei valori morfologici e sociali di quartieri, quali sono i Peep emiliani, che hanno costituito un’esperienza unica nel quadro delle politiche abitative italiane. Le differenti ipotesi in campo rendono possibile un’inedita forma di tutela per tali quartieri che, passando attraverso il piano originario, preveda mirate azioni di completamento urbanistico. Questa ipotesi di densificazione 'intelligente', considerata per la totalità dei quartieri Peep di Parma, ha permesso di individuare diverse possibilità di reperimento di nuova edilizia residenziale sociale, sicuramente competitiva con le previsioni di housing sociale in zone di espansione degli anni precedenti.

Ipotesi di rigenerazione conservativa per i quartieri di edilizia residenziale pubblica. Riflessioni sul caso di Parma / Zazzi, Michele; Gravante, Alessandra. - ELETTRONICO. - (2015), pp. 1283-1290.

Ipotesi di rigenerazione conservativa per i quartieri di edilizia residenziale pubblica. Riflessioni sul caso di Parma

ZAZZI, Michele;GRAVANTE, ALESSANDRA
2015

Abstract

Nelle città emiliane le esigenze di rigenerazione dei quartieri INA-Casa e Peep sono affiancate sempre più spesso dall’attenzione per la conservazione dei valori esistenti. L’ipotesi di rigenerazione di tali quartieri, vista alla luce delle crescenti difficoltà delle recenti esperienze di housing sociale, pone la questione di un intervento che, garantendo il ne-cessario adeguamento delle forme dell’abitare alle domande di qualità odierne, riesca tuttavia ad assicurare la permanenza di elementi contenuti nella memoria consolidata delle comunità insediate ed un equilibrio sociale faticosamente raggiunto nel tempo. Le riflessioni contenute in questo scritto focalizzano l’attenzione sulla possibilità di prevedere programmi di 'rigenerazione conservativa' consapevoli dei valori morfologici e sociali di quartieri, quali sono i Peep emiliani, che hanno costituito un’esperienza unica nel quadro delle politiche abitative italiane. Le differenti ipotesi in campo rendono possibile un’inedita forma di tutela per tali quartieri che, passando attraverso il piano originario, preveda mirate azioni di completamento urbanistico. Questa ipotesi di densificazione 'intelligente', considerata per la totalità dei quartieri Peep di Parma, ha permesso di individuare diverse possibilità di reperimento di nuova edilizia residenziale sociale, sicuramente competitiva con le previsioni di housing sociale in zone di espansione degli anni precedenti.
9788899237042
Ipotesi di rigenerazione conservativa per i quartieri di edilizia residenziale pubblica. Riflessioni sul caso di Parma / Zazzi, Michele; Gravante, Alessandra. - ELETTRONICO. - (2015), pp. 1283-1290.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11381/2812263
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact