Quali origini ha avuto la media education? Che cos'era prima dell’avvento del digitale? Chi faceva educazione ai linguaggi audiovisivi, in che modo, e ispirandosi a quali orientamenti o teorie? Senza la pretesa di costruire una storia esaustiva dei rapporti tra educazione e cinema, il volume cerca di rispondere a queste domande attraverso una serie di studi e testimonianze su come l’educazione al linguaggio filmico si sia sviluppata in diversi contesti e forme, dal cineforum ai giocattoli, dalle guide per gli insegnanti al film making scolastico. L’«educare al cinema» che dà titolo al libro, allora, non è da intendersi come l’espressione di un complemento di luogo, bensì di scopo, poiché si parla di educare alla lettura, scrittura e senso critico di testi e linguaggi audiovisivi, secondo pedagogie e didattiche progenitrici di quelle che riscontriamo tuttora per la digital & media literacy. L’ipotesi, infatti, è che sul cinema la pedagogia abbia messo a punto le categorie concettuali e i modelli d’azione che ancor oggi utilizziamo per tutti gli altri media.

Educare al cinema: le origini. Riflessioni ed esperienze di pedagogia dei media fino agli anni della contestazione / Felini, Damiano. - (2015), pp. 1-204.

Educare al cinema: le origini. Riflessioni ed esperienze di pedagogia dei media fino agli anni della contestazione

FELINI, Damiano
2015

Abstract

Quali origini ha avuto la media education? Che cos'era prima dell’avvento del digitale? Chi faceva educazione ai linguaggi audiovisivi, in che modo, e ispirandosi a quali orientamenti o teorie? Senza la pretesa di costruire una storia esaustiva dei rapporti tra educazione e cinema, il volume cerca di rispondere a queste domande attraverso una serie di studi e testimonianze su come l’educazione al linguaggio filmico si sia sviluppata in diversi contesti e forme, dal cineforum ai giocattoli, dalle guide per gli insegnanti al film making scolastico. L’«educare al cinema» che dà titolo al libro, allora, non è da intendersi come l’espressione di un complemento di luogo, bensì di scopo, poiché si parla di educare alla lettura, scrittura e senso critico di testi e linguaggi audiovisivi, secondo pedagogie e didattiche progenitrici di quelle che riscontriamo tuttora per la digital & media literacy. L’ipotesi, infatti, è che sul cinema la pedagogia abbia messo a punto le categorie concettuali e i modelli d’azione che ancor oggi utilizziamo per tutti gli altri media.
9788881073870
Educare al cinema: le origini. Riflessioni ed esperienze di pedagogia dei media fino agli anni della contestazione / Felini, Damiano. - (2015), pp. 1-204.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11381/2798218
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact