Per una poetica del margine: Camille Mauclair, tra Simbolismo e Naturalismo