Commento al D.M. 10 settembre 2010 n. 249