Il regolamento contenuto nel d.m. 7.6.2012, n. 76 contempla i criteri e i parametri su cui dovrà fondarsi il giudizio della commissione unica nazionale in vista dell’attribuzione dell’abilitazione scientifica nazionale prevista dall’art. 16, l. 30.12.2010, n. 240 il cui conseguimento costituirà condizione necessaria per l’accesso alla prima e seconda fascia dei professori universitari. La coerenza con tali criteri e parametri costituirà, altresì, un elemento fondamentale ai fini dell’accertamento della qualificazione scientifica degli aspiranti commissari. La logica che impronta la fissazione dei criteri e parametri è quella di superare l’autoreferenzialità della componente accademica nella valutazione dell’attività scientifica dei candidati alle abilitazioni nazionali attribuendo una maggiore oggettività al giudizio operato in sede concorsuale. Tale esigenza, tuttavia, dovrà risultare coerente con il rispetto delle convenzioni presenti all’interno delle singole comunità scientifiche e misurare, piuttosto che i prodotti dell’attività di ricerca, l’effettivo apprezzamento da questi ottenuto all’interno di rispettive comunità di riferimento.

La valutazione della ricerca scientifica / M. COCCONI. - STAMPA. - (2013), pp. 274-277.

La valutazione della ricerca scientifica

COCCONI, Monica
2013

Abstract

Il regolamento contenuto nel d.m. 7.6.2012, n. 76 contempla i criteri e i parametri su cui dovrà fondarsi il giudizio della commissione unica nazionale in vista dell’attribuzione dell’abilitazione scientifica nazionale prevista dall’art. 16, l. 30.12.2010, n. 240 il cui conseguimento costituirà condizione necessaria per l’accesso alla prima e seconda fascia dei professori universitari. La coerenza con tali criteri e parametri costituirà, altresì, un elemento fondamentale ai fini dell’accertamento della qualificazione scientifica degli aspiranti commissari. La logica che impronta la fissazione dei criteri e parametri è quella di superare l’autoreferenzialità della componente accademica nella valutazione dell’attività scientifica dei candidati alle abilitazioni nazionali attribuendo una maggiore oggettività al giudizio operato in sede concorsuale. Tale esigenza, tuttavia, dovrà risultare coerente con il rispetto delle convenzioni presenti all’interno delle singole comunità scientifiche e misurare, piuttosto che i prodotti dell’attività di ricerca, l’effettivo apprezzamento da questi ottenuto all’interno di rispettive comunità di riferimento.
9788812001491
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Valutazione della ricerca scientifica.pdf

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 163.21 kB
Formato Adobe PDF
163.21 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11381/2633261
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact