Accordi amministrativi verticali e orizzontali: la progressiva ibridazione dei modelli