I laureati nella transizione al lavoro: tra attesa della stabilità e ricerca della coerenza