Dalle cronache duecentesche a Bonaventura Angeli. I Rossi, Parma e l'Imperatore