Giuseppe Donati e la"politica nazionale"