Omissioni, liberalismo e paternalismo. Il «caso» dell’omissione di soccorso