Il gioco della verità e dell’errore. Rigenerare la parola politica