Il paesaggio è lo strumento attraverso cui l’uomo legge il territorio, ne esperisce i significati, lo trasforma attraverso l’architettura. E’ attorno a questo concetto, ove la distinzione tra paesaggio naturale e paesaggio antropico perde definitivamente di significato, che E.N.Rogers costruisce una via italiana all’architettura del paesaggio.

“Ars est homo additus naturae”. Il paesaggio tra natura e artificio / MARCO MARETTO. - (2009), pp. 96-101.

“Ars est homo additus naturae”. Il paesaggio tra natura e artificio.

MARETTO, Marco
2009

Abstract

Il paesaggio è lo strumento attraverso cui l’uomo legge il territorio, ne esperisce i significati, lo trasforma attraverso l’architettura. E’ attorno a questo concetto, ove la distinzione tra paesaggio naturale e paesaggio antropico perde definitivamente di significato, che E.N.Rogers costruisce una via italiana all’architettura del paesaggio.
9788878472471
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
E.N.Rogers.jpg

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: Creative commons
Dimensione 93.6 kB
Formato JPEG
93.6 kB JPEG   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11381/2370506
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact