"Urban primitives". Federico Ubaldini e gli antichi testi italiani