L'eccezionale durata della fama del pugile Primo Carnera, ancora presente nella memoria collettiva nonostante i quasi 80 anni ormai trascorsi dal suo titolo mondiale dei pesi massimi, è all'origine del libro. Che non è un'altra biografia del campione, ma una messa a fuoco delle ragioni e i meccanismi che ne hanno reso unica e leggendaria la figura: dalle dimensioni fisiche al riscatto dalla povertà attraverso la boxe durante l'emigrazione, dal diffondersi del pugilato e dello sport in generale all'uso che di Carnera fece il fascismo quale modello di virilità. Carnera fu poi anche attore in molti film e nel secondo dopoguerra e campione di lotta libera, diventando parte essenziale della cultura di massa novecentesca

Carnera / Marchesini, Daniele. - 1:(2006), pp. 1-259.

Carnera

MARCHESINI, Daniele
2006-01-01

Abstract

L'eccezionale durata della fama del pugile Primo Carnera, ancora presente nella memoria collettiva nonostante i quasi 80 anni ormai trascorsi dal suo titolo mondiale dei pesi massimi, è all'origine del libro. Che non è un'altra biografia del campione, ma una messa a fuoco delle ragioni e i meccanismi che ne hanno reso unica e leggendaria la figura: dalle dimensioni fisiche al riscatto dalla povertà attraverso la boxe durante l'emigrazione, dal diffondersi del pugilato e dello sport in generale all'uso che di Carnera fece il fascismo quale modello di virilità. Carnera fu poi anche attore in molti film e nel secondo dopoguerra e campione di lotta libera, diventando parte essenziale della cultura di massa novecentesca
9788815110923
Carnera / Marchesini, Daniele. - 1:(2006), pp. 1-259.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Carnera libro.pdf

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: Creative commons
Dimensione 1.17 MB
Formato Adobe PDF
1.17 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11381/1632849
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact