Dialogo provocatorio sul comico, il tragico, la follia e la ragione