IL MITO DI O' CONNELL TRA LACORDAIRE E VENTURA