I canali distributivi dei servizi finanziari: il caso delle banche italiane