La scena: dalla macchineria barocca al salotto borghese