La vorticosa evoluzione sociale e giuridica degli ultimi anni impone di ripensare l'istituto dell'autonomia contrattuale alla luce della disciplina comunitaria del mercato, inteso quale locus artificialis. Fondamentale a tal fine è l'individuazione della costituzione economica comunitaria, improntata sul principio di economia li mercato aperta in regime di concorrenza, e dello statuto primario del mercato sia dal profilo strutturale sia da quello dinamico, dominato dalla competizione. Il quadro normativo così ricostruito consente di apprezzare appieno la conformazione dell'autonomia contrattuale a livello macrosistematico del diritto primario, in particolare ad opera del principio di tutela della concorrenza, e la sua disciplina a livello microsistematico del diritto derivato. L'indagine mostra come in questo ordinamento si sia normativamente determinata la specializzazione dell'autonomia contrattuale nel potere di autodeterminazione contenutistica dell professionista e nel potere di scelta del consumatore, cui si affianca l'autonomia concessa al cittadino comunitario, all'interno del sistema del mercato, alla luce del quale viene altresì riletta la tradizionale problematica dei limiti posti all'istituto de quo.

Mercato e autonomia contrattuale nell'ordinamento comunitario / Luca Di Nella. - 98(2003), pp. 9-432.

Mercato e autonomia contrattuale nell'ordinamento comunitario

DI NELLA, Luca
2003

Abstract

La vorticosa evoluzione sociale e giuridica degli ultimi anni impone di ripensare l'istituto dell'autonomia contrattuale alla luce della disciplina comunitaria del mercato, inteso quale locus artificialis. Fondamentale a tal fine è l'individuazione della costituzione economica comunitaria, improntata sul principio di economia li mercato aperta in regime di concorrenza, e dello statuto primario del mercato sia dal profilo strutturale sia da quello dinamico, dominato dalla competizione. Il quadro normativo così ricostruito consente di apprezzare appieno la conformazione dell'autonomia contrattuale a livello macrosistematico del diritto primario, in particolare ad opera del principio di tutela della concorrenza, e la sua disciplina a livello microsistematico del diritto derivato. L'indagine mostra come in questo ordinamento si sia normativamente determinata la specializzazione dell'autonomia contrattuale nel potere di autodeterminazione contenutistica dell professionista e nel potere di scelta del consumatore, cui si affianca l'autonomia concessa al cittadino comunitario, all'interno del sistema del mercato, alla luce del quale viene altresì riletta la tradizionale problematica dei limiti posti all'istituto de quo.
9788849507072
Mercato e autonomia contrattuale nell'ordinamento comunitario / Luca Di Nella. - 98(2003), pp. 9-432.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11381/1453025
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact