Ieri, gli spazi per gli esclusi. Oggi gli spazi senza barriere