Una Crusca "farnesiana" (Venezia 1680). Con un'Appendice sulla seconda edizione del 1623