Cigarette smoking is a complex phenomenon and its consequences for humanbody are increasingly known. Basing on the results from previous research on re-lationship betweenMindfulness and smoking abstinence in which it emerged thatsubjects who had high levels of dispositionalMindfulness had a greater chance ofsuccess in a smoking cessation program, the aim of the present study was to ex-tend the analysis in a larger group of individuals subjected to pharmacologicaltreatment and motivational counselling, which were monitored both at the first24-h of complete abstention and at the follow-up. The study involved 53 indivi-duals who participated to a smoke cessation program completing theFagerströmTest of Nicotine Dependence (FTND), theMindful Attention Awareness Scale(MAAS) and theGeneral Health Questionnaire (GHQ-12). Abstinence was re-corded in several sessions also through the quantitative determination of the valueof carbon monoxide on the expired air (CO) from the lungs that contributes to agreater objectivity of the outcome measure. Data did not confirm the role ofMin-dfulness as a predictor of abstinence. MAAS and GHQ-12 scores did not result inrelationship with the outcome of nicotine cessation program. Therefore,Mindful-ness construct would seem not to be a predictor of success in a smoking cessationprogram. The use of more sensitive tools in detecting theMindfulness trait couldlead to appropriate results as a more structured cognitive behavioural treatmentcould be contributing to support habitual smokers quit.

Il fumo di sigaretta è un fenomeno complesso e le sue conseguenze per il corpo umano sono sempre più note. Sulla base dei risultati di precedenti ricerche sulla relazione tra Mindfulness e l’astinenza dal fumo, in cui è emerso che i soggetti che riportavano elevati livelli di Mindfulness disposizionale avevano maggiori possibilità di successo in un programma di disassuefazione dal fumo, lo scopo del presente studio era di estendere il ruolo di tale costrutto con un gruppo più ampio di fumatori sottoposti a trattamento farmacologico monitorato sia nelle prime 24 ore di astensione completa sia nel corso di un follow-up. Lo studio è stato condotto su 53 individui che hanno partecipato ad un programma di disassuefazione dal fumo, compilando il test Fagerström sulla dipendenza da nicotina (FTND), la Mindful Attention Awareness Scale (MAAS) e il General Health Questionnaire (GHQ-12). L’astinenza è stata registrata in diverse sessioni attraverso la determinazione quantitativa del valore basale di monossido di carbonio (CO) nell’aria espirata dai polmoni che contribuisce a una maggiore obiettività dell’esito. I datinon hanno confermato il ruolo della Mindfulness come predittore dell’astinenza. I punteggi MAAS e GHQ-12 non appaiono correlati all’esito del programma di cessazione dal fumo di sigaretta. L’uso di strumenti più sensibili nella rilevazione della Mindfulness disposizionale potrebbe portare a risultati più accurati. Un trattamento cognitivo comportamentale più strutturato potrebbe contribuire alla cessazione della dipendenza da tabacco.

The influence of Mindfulness and General Wellbeing in clinical treatment of tobacco smokers enrolled in a cessation program. A short and long-term evaluation / Pino, O; Giucastro, G; Crespi, R.. - In: RICERCHE DI PSICOLOGIA. - ISSN 0391-6081. - 43:3(2020), pp. 849-870. [10.3280/RIP2020-003004]

The influence of Mindfulness and General Wellbeing in clinical treatment of tobacco smokers enrolled in a cessation program. A short and long-term evaluation.

Pino O
Writing – Review & Editing
;
2020

Abstract

Il fumo di sigaretta è un fenomeno complesso e le sue conseguenze per il corpo umano sono sempre più note. Sulla base dei risultati di precedenti ricerche sulla relazione tra Mindfulness e l’astinenza dal fumo, in cui è emerso che i soggetti che riportavano elevati livelli di Mindfulness disposizionale avevano maggiori possibilità di successo in un programma di disassuefazione dal fumo, lo scopo del presente studio era di estendere il ruolo di tale costrutto con un gruppo più ampio di fumatori sottoposti a trattamento farmacologico monitorato sia nelle prime 24 ore di astensione completa sia nel corso di un follow-up. Lo studio è stato condotto su 53 individui che hanno partecipato ad un programma di disassuefazione dal fumo, compilando il test Fagerström sulla dipendenza da nicotina (FTND), la Mindful Attention Awareness Scale (MAAS) e il General Health Questionnaire (GHQ-12). L’astinenza è stata registrata in diverse sessioni attraverso la determinazione quantitativa del valore basale di monossido di carbonio (CO) nell’aria espirata dai polmoni che contribuisce a una maggiore obiettività dell’esito. I datinon hanno confermato il ruolo della Mindfulness come predittore dell’astinenza. I punteggi MAAS e GHQ-12 non appaiono correlati all’esito del programma di cessazione dal fumo di sigaretta. L’uso di strumenti più sensibili nella rilevazione della Mindfulness disposizionale potrebbe portare a risultati più accurati. Un trattamento cognitivo comportamentale più strutturato potrebbe contribuire alla cessazione della dipendenza da tabacco.
Cigarette smoking is a complex phenomenon and its consequences for humanbody are increasingly known. Basing on the results from previous research on re-lationship betweenMindfulness and smoking abstinence in which it emerged thatsubjects who had high levels of dispositionalMindfulness had a greater chance ofsuccess in a smoking cessation program, the aim of the present study was to ex-tend the analysis in a larger group of individuals subjected to pharmacologicaltreatment and motivational counselling, which were monitored both at the first24-h of complete abstention and at the follow-up. The study involved 53 indivi-duals who participated to a smoke cessation program completing theFagerströmTest of Nicotine Dependence (FTND), theMindful Attention Awareness Scale(MAAS) and theGeneral Health Questionnaire (GHQ-12). Abstinence was re-corded in several sessions also through the quantitative determination of the valueof carbon monoxide on the expired air (CO) from the lungs that contributes to agreater objectivity of the outcome measure. Data did not confirm the role ofMin-dfulness as a predictor of abstinence. MAAS and GHQ-12 scores did not result inrelationship with the outcome of nicotine cessation program. Therefore,Mindful-ness construct would seem not to be a predictor of success in a smoking cessationprogram. The use of more sensitive tools in detecting theMindfulness trait couldlead to appropriate results as a more structured cognitive behavioural treatmentcould be contributing to support habitual smokers quit.
The influence of Mindfulness and General Wellbeing in clinical treatment of tobacco smokers enrolled in a cessation program. A short and long-term evaluation / Pino, O; Giucastro, G; Crespi, R.. - In: RICERCHE DI PSICOLOGIA. - ISSN 0391-6081. - 43:3(2020), pp. 849-870. [10.3280/RIP2020-003004]
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Pino, Giucastro & Crespi 2020.pdf

non disponibili

Descrizione: Versione editoriale pubblicata su rivista in abbonamento
Tipologia: Versione (PDF) editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 862.63 kB
Formato Adobe PDF
862.63 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pino completo.pdf

non disponibili

Descrizione: accepted manuscript / bozza post referaggio
Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 276.08 kB
Formato Adobe PDF
276.08 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11381/2883132
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact